"Champagne for my real friends. Real pain for my sham friends" (used as early as 1860 in the book The Perfect Gentleman. Famously used by painter Francis Bacon)



domenica 20 ottobre 2013

BRANDELLI DI FINE ’60 E OLTRE (Sketches series - 5)


BRANDELLI DI FINE ’60 E OLTRE
(Sketches series - 5)

 

Carla corre, in bianco e nero, sul Brooklyn Bridge, la musica quasi ipnotica mi resta ancora ignota ([1]) dopo oltre 40 anni.
Paola compare immobile e misteriosa con l’Omino Rosso terzo incomodo.

 

Deliri? No, per un ragazzino nato nel 1959 che (pur se tifoso milanista) non ama lo sport del calcio, anche i riferimenti femminili non sono banali.

 

Carla Gravina in uno dei molti “Carosello” televisivo della gomma del ponte (cioè il chewing gum Brooklyn); Paola Pitagora nelle svariate pubblicità Polistil ([2]) sulle pagine di Topolino ([3]).
Evidentemente.

 

Grazie, siete ancora uniche e indimenticabili.

 

 

                                                                                                                      Steg

 

 

 

© 2013 Steg, Milano, Italia.
Tutti i diritti riservati/All rights reserved. Nessuna parte – incluso il suo titolo – di questa opera e/o la medesima nella sua interezza può essere riprodotta e/od archiviata (anche su sistemi elettronici) per scopi privati e/o riprodotta e/od archiviata per il pubblico senza il preventivo ottenimento, in ciascun caso, dell’espresso consenso scritto dell’autore.

 





[1] No, non “Gipsy Eyes” presente in uno dei filmati.
È quella che accompagna la sua corsa (e non è neanche quel blues).
È questa nei 10 secondi iniziali: http://www.youtube.com/watch?v=xDX38F3YkUM: probabilmente un poco “oltre”.
[2] Ex Politoys.
[3] Che suonano un poco come Neutron, ovvero il personaggio principale, non Valentina (a buon conoscitore di Guido Crepax poche parole).

Nessun commento:

Posta un commento