"Champagne for my real friends. Real pain for my sham friends" (used as early as 1860 in the book The Perfect Gentleman. Famously used by painter Francis Bacon)



lunedì 12 marzo 2012

QUALCHE FALLA NEL POLITICAMENTE CORRETTO?

QUALCHE FALLA NEL POLITICAMENTE CORRETTO?








Con ritardo, ma confidando nelle biblioteche tradizionali e negli archivi delle testate on-line, una considerazione e un invito a leggere quanto l’ha ispirata.

 

Segnalo quindi due articoli a pagina 4 de La lettura, supplemento domenicale del Corriere della sera, del 19 febbraio 2012.

 

Quello di Antonio Pascale, Gli egoisti della crescita e quello di Sandro Modeo, L’ipocrisia di Stato.

 

In entrambi i casi, a mio avviso il minimo comune denominatore consiste nell’intolleranza intellettuale (finalmente!) rispetto a coloro che moralizzano sulla pelle degli altri.

 

I moralizzatori degli altri sono i politicamente corretti che ignorano, ex multis: sia i viaggi giornalieri dei pendolari (quelli che ipnotizzati dalle pubblicità viste, appunto, alle pareti dei vagoni metropolitani hanno comprato casa oltre le periferie), sia che Amsterdam non è Milano (ma tanto loro viaggiano in bicicletta sul marciapiede e magari contromano in centro e fanno finta di non sentire quando giustamente il pedone li insulta, rischiando anche di essere investito da un auto avendo badato al ciclista).

 

 

                                                                                                                      Steg

 

 

 

© 2012 Steg, Milano, Italia.
Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questa opera e/o la medesima nella sua interezza può essere riprodotta e/od archiviata (anche su sistemi elettronici) per scopi privati e/o riprodotta e/od archiviata per il pubblico senza il preventivo ottenimento, in ciascun caso, dell’espresso consenso scritto dell’autore.

Nessun commento:

Posta un commento